THE MAKING OF / ARTISTI AL LAVORO IN TV

A cura di Maria Paola Orlandini e Raffaele Simongini

dal 23 novembre al 15 dicembre 2013

È una mostra di arte contemporanea e sul rapporto tra arte e televisione, frutto del lungimirante lavoro svolto dal 2006 al 2013 dalla trasmissione Art News, prodotta da Rai Educational per Rai Tre e Rai Storia. Ha un approccio dinamico con un linguaggio che vuole parlare a tutti, soprattutto ai giovani, per mostrare come nasce un’opera d’arte e seguirne le fasi creative.

The making of / Artisti al lavoro in tv a cura di Maria Paola Orlandini e Raffaele Simongini porta dal 23 novembre al 15 dicembre 2013 alcuni degli artisti italiani che oggi stanno entrando a far parte della storia dell’arte a noi contemporanea in una sede in controtendenza, Corviale, che sarà teatro lei stessa, nei prossimi mesi e anni, di un gigantesco making of che coinvolgerà abitanti, istituzioni pubbliche e private e associazioni.

Ennio Calabria, Cristina Crespo, Michele De Luca, Antonio Fraddosio, Licia Galizia e Michelangelo Lupone, Giorgio Galli, Omar Galliani, Patrizia Guerresi Maimona, Pietro Mascetti, Mimmo Paladino, Antonio Passa, Agnese Purgatorio, Pietro Ruffo, Savino e Filinceri e Sten e Lex sono i protagonisti dell’esposizione.

Il racconto si dipana secondo i loro dettami creativi: dall’idea-intuizione di un progetto, alla formatività della materia attraverso la tecnica, fino all’espressione compiuta dell’opera d’arte.

Da un lato l’opera. Dall’altro, su un monitor, il videoclip che ne documenta le fasi creative, le foto degli artisti, i QR Code di alcune delle loro opere più significative.

Questa mostra, che prende il titolo dalla rubrica della trasmissione televisiva Art News The Making of, rivendica il ruolo di quel tipo di televisione che vuole essere divulgativa e educativa. Strumento ineguagliabile, la tv – senza volerlo e a saperla guardare – restituisce il sapore del non detto, la verità della comunicazione non verbale.

L’esperimento televisivo di The Making of aveva lo scopo di oltrepassare la barriera dell’interpretazione critica, da sempre ritenuta indispensabile alla comprensione dell’arte contemporanea, ma, forse per mancanza di consuetudine, difficilmente apprezzata da un pubblico televisivo generalista. E voleva rendere protagonisti gli artefici delle opere, per  svelarne non tanto i significati, quanto le motivazioni più recondite, attraverso gesti, sguardi, smorfie, la tensione nervosa e muscolare.

E gli artisti, in questo mondo della comunicazione spesso votato alla comunicazione di sé, hanno dato prova della loro salutare eccentricità muovendosi con sublime indifferenza nei confronti della telecamera, e dimostrando sincero interesse per il buon esito dell’opera, superiore ad ogni personale imbarazzo o reticenza.

La mostra è stata realizzata grazie al sostegno del MIBACT e in particolare del Servizio Architettura e arte contemporanee della Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee e inaugura in occasione del FORUM CORVIALE “LA FORZA NEL SEGNO” organizzato dal MIBACT per affrontare il tema dello sviluppo urbano con un approccio globale.

Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura

Fabiana Magrì   +39 06 82077300; +39 340 4206813; f.magri@zetema.it

 

INFORMAZIONI

 

Mostra The making of / Artisti al lavoro in tv
A cura di Maria Paola Orlandini e Raffaele Simongini
ideazione e progettazione allestimento Alessandro Ciancio
Dove Mitreo di Corviale, Via Marino Mazzacurati 61, Roma
Quando dal 23 novembre al 15 dicembre 2013
Inaugurazione venerdì 22 novembre 2013 ore 18.30
Orari dal lunedì al giovedì: 15.00 – 20.00

martedì e giovedì anche: 8.00 – 12.00

venerdì: 15.00 – 19.00

sabato e domenica: visite su appuntamento

Biglietti Ingresso gratuito
Info 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00), www.mitreoiside.com
Promossa da MIBACT, Servizio Architettura e arte contemporanee della Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee; Rai Educational; Regione Lazio; Arvalia, Municipio Roma XI; Mitreo Iside
Con il supporto di Rufa Rome University of Fine Arts; Allianz Ras;
Produzione Iside
Con la collaborazione di Zètema Progetto Cultura